Precedente
Successivo

Chi è Silvia Pascale

Ho conosciuto la prof.ssa Silvia Pascale nel 2018 a Padova apprezzandone le capacità di insegnante e di ricercatrice storica. Specializzata in Storia Romana si è fatta conoscere per le sue capacità nell’ambito della formazione per docenti. Numerosi sono i riconoscimenti conseguiti anche a livello nazionale ed internazionale collaborando con il Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio dell’Università di Bologna. Selezionata dal Miur e dal Memorial de la Shoah a Parigi per partecipare alla 9° edizione dell’Università Italiana “ Pensare e insegnare la Shoah” svoltasi nel maggio 2019 a Parigi Ultimamente è stata nominata direttrice della collana LE NOSTRE GUERRE di Ciesse Edizioni. Dall’aprile 2019 è Consigliere nazionale dell’ANEI e Presidente della sezione della città di Treviso mettendo in evidenza le sue doti di dirigente e dedicandosi alla ricerca sugli IMI (Internati Militari Italiani) non solo storica ma anche in prospettiva pedagogica. Lo fa ricercando testimonianze dirette o coinvolgendo testimoni di successive generazione, oppure attraverso la consultazione di archivi nazionali ed internazionali.

Silvia Pascale

Numerosi i riconoscimenti ricevuti dalla stessa Ambasciata tedesca, dall’ANEI Nazionale, da varie Istituzioni statali del mondo della scuola e i premi vinti al MIUR e al Senato della Repubblica, l’Istituto Nastro Azzuro e la Fondazione Sanctae Annae. L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri l’ha voluta onorare pubblicando un suo saggio sulla rivista Novecento.org sul tema “ Dalla didattica in presenza alla didattica: La favola di Natale” di Guareschi. Il suo quotidiano impegno e le numerose attestazioni sono la testimonianza delle sue doti professionali ed il suo cristallino comportamento nel progettare e condividere percorsi dedicati alla Memoria.

WhatsApp Image 2020 08 08 at 22.15.01

La sua professionalità e abnegazione è un importante punto di riferimento per quanti necessitano di fare ricerche sui propri cari Internati nei Lager nazisti durante il, periodo del secondo conflitto mondiale. La sua attitudine a lavorare con i ragazzi e l’apprezzamento delle sue doti di educatrice presso l’Istituto Comprensivo Stefanini di Treviso sono stati la base per la realizzazione di percorsi sulla Memoria coinvolgendo studenti, professori e genitori. La realizzazione del volume dedicato alla “Favola di Natale” di Giovannino Guareschi è l’attestazione del suo ingegno letterario e teatrale, così come la pubblicazione de “Il diario di mamma Teresa – Viaggio alla ricerca del figlio internato, deceduto in un lager nazista” è la prima testimonianza di amore che va ben aldilà del ricordo storico delle sofferenze vissute dagli IMI suscitando commozioni e affinità emotive. Per questo volume, oltre ad altri importanti attestati le è stato accordato “L’alto patrocinio del Parlamento europeo”. I precedenti volumi di cui Silvia è autrice “Come stelle nel cielo”, “Una candela illumina il Lager”, l’Antologia “Fiori dal Lager” e “ Sono rimasto Nel Lager - Diario di Gastone Petraglia” e gli ultimi due sopra citati l’hanno fatta conoscere ad un sempre più vasto pubblico e non solo alle persone legate a storie familiari dell’Internamento.

WhatsApp Image 2020 08 08 at 22.34.22
Orlando Materassi
Orlando Materassi

Presidente Nazionale ANEI